Guida alla scelta dei caricabatterie portatili per pc: caratteristiche, potenza, dettagli, fasce di costo e marche

Come scegliere caricabatterie portatili per PC? Il caricatore del tuo computer ha smesso di funzionare e non sai come metterci un sostituto? Questo articolo è fatto per te! Ti permetterà di trovare un caricabatterie senza paura. Per poterti aiutare nel miglior modo possibile, esamineremo tutti gli elementi che devi sapere su un caricabatterie: amperaggio, voltaggio, potenza e dimensioni del connettore.

Come si misura la potenza dei caricabatterie portatili per PC

Cos’è l’alimentazione dei caricabatterie portatili per PC? È un valore espresso in Watt (W) che definisce, in un certo senso, l’energia massima che il caricabatterie può erogare al tuo laptop. Questo valore è semplicemente il risultato del seguente calcolo:

Potenza del caricatore (W) = Tensione del caricatore (V) x Amperaggio del caricatore (A).

Facciamo un esempio. Se si dispone di caricabatterie portatili per PC che dice 19 V e 4,74 A, la potenza massima che può fornire è 19 x 4,74 = 90. Ciò significa che il caricabatterie che si adatta meglio al computer è un caricabatterie con una potenza massima di 90 W.

Può un caricatore di diversa potenza adattarsi al tuo computer? Nell’informatica è diffuso un principio, quello del Chi può fare di più, può fare di meno. Ciò significa che puoi utilizzare totalmente un caricabatterie da 90 W in sostituzione di un caricabatterie per laptop da 65 W o 45 W. Bisogna però fare attenzione che il valore della sua tensione non vari di più o meno di un Volt con l’originale. In generale, i caricabatterie per laptop hanno spesso tensioni comprese tra 18,5 V e 20 V, quindi non c’è nulla di cui preoccuparsi, ma è comunque importante stare attenti.

Pro e contro dell’uso di caricabatterie portatili per PC di potenza superiore

Ecco alcuni pro e contro dell’utilizzo di caricabatterie portatili per PC di potenza superiore.

L’utilizzo di un caricabatterie con una potenza massima maggiore non pone alcun problema. C’è anche una buona possibilità che si consumerà meno rapidamente, perché non verrà utilizzato al massimo delle sue capacità.
Oltre i 90 W i caricabatterie sono spesso più pesanti e ingombranti. A volte il caricabatterie è più pesante del laptop: ne vale davvero la pena?

D’altra parte, un caricabatterie con una potenza inferiore a quella del tuo laptop è fortemente sconsigliato.

Potrebbe funzionare ma, poiché verrà utilizzato al massimo della sua capacità, probabilmente fallirà rapidamente. Inoltre, in caso di carico pesante (giochi 3D, montaggio video, ecc.), il computer potrebbe smettere di andare per mancanza di alimentazione e la batteria non potrebbe essere ricaricata, anche se la macchina è collegata alla rete elettrica.

Per concludere, la potenza del caricabatterie dovrebbe essere uguale o superiore al consumo del tuo PC. Questo è scritto sull’etichetta di identificazione posta sotto il computer. Si prega di notare che la potenza o la tensione indicata sulla batteria non deve essere presa in considerazione. L’ideale è identificare questo valore sul caricatore originale se lo hai ancora.

Hai individuato la potenza del tuo computer e allo stesso tempo quella del caricabatterie che devi scegliere. Ora devi sapere quale punta, chiamata anche connettore, scegliere in relazione al tuo computer.

Quale connettore del caricabatterie per il tuo laptop?

A prima vista, tutti i caricabatterie portatili per PC sembrano uguali, ma in realtà ci sono diversi i tipi di connettori. Come puoi essere sicuro di aver trovato quello che corrisponde al tuo computer? Per fare ciò, è necessario identificare la dimensione del connettore, ovvero il diametro interno ed esterno di esso. Questi elementi sono i valori di riferimento dei caricatori comunicati dai produttori.

Ad esempio, il connettore in 5,5-1,7:
5,5 = 5,5 mm, corrisponde al diametro esterno.
1,7 = 1,7 mm, corrisponde al diametro interno.

Se misuri con un righello e trovi una differenza di 1-2 mm, ciò non significa che la punta sia sbagliata. È solo che in diversi fanno le proprie misurazioni e compaiono piccole differenze. Oltre la differenza di 1-2 mm, attenzione, forse è un modello diverso. Inoltre, dovresti sapere che le dimensioni delle punte sono generalmente specifiche di un marchio, anche se è possibile trovare corrispondenze.

E i caricabatterie portatili per PC universali?
Non è una cattiva idea prendere un caricabatterie universale per il tuo laptop, ma ci sono alcune cose da tenere a mente. In un primo momento, è preferibile scegliere un caricabatterie con una potenza di almeno 90 watt. In effetti, coprono una buona parte dei notebook in commercio.

Questi modelli sono generalmente più costosi, ma questo è comprensibile dato che consentono la possibilità di connettersi a più notebook. Il loro punto debole: la sicurezza che non è ottimale a causa del loro selettore di tensione e delle loro punte rimovibili. Quindi scegli caricabatterie universali di buona qualità, che costano intorno ai 40-60 euro.

Possibili problemi di ricarica

Hai problemi a caricare il tuo computer? O semplicemente il tuo caricabatterie non si carica più? Ti ci vuole uno dei tanti caricabatterie portatili per PC, ma come sceglierlo? Acquistare un nuovo caricabatterie, ecco tutte le informazioni necessarie. Prima di iniziare a cercare il caricabatterie su Internet o in un negozio, assicurati di raccogliere le informazioni essenziali.

  • La marca e il nome del modello del computer.
  • Il riferimento del tuo caricatore originale.
  • La tensione espressa in volt (V).
  • L’intensità della corrente espressa in ampere (A).

Troverai questi elementi in diversi punti: sull’etichetta del tuo attuale caricabatterie difettoso ma anche sull’etichetta del computer o nel vano batteria. Quando si acquista il nuovo caricabatterie, una differenza di più o meno 1 volt è trascurabile e tollerata. Per l’intensità può essere maggiore ma mai minore.

Definisci il diametro del connettore.
Per determinare le dimensioni di riferimento per il tuo connettore, dovrai prendere due misurazioni: la dimensione del diametro esterno e la dimensione del diametro interno. Per fare ciò, metti il connettore di fronte a te e usa un righello. Ripetiamo il concetto espresso poco sopra. Per la ricerca di un nuovo caricatore, i riferimenti del diametro verranno annotati in questo modo: diametro esterno-diametro interno.

Esempio con un connettore 7,9-5,4:
– 7,9 rappresenta un diametro esterno di 7,9 mm.
– 5,4 rappresenta un diametro interno di 5,4 mm.

A titolo indicativo, ecco una tabella delle dimensioni dei connettori per i modelli di computer più comuni.

Marchio di PC: dimensioni connettore (mm)
HP Compaq: 5.5-2.5 o 4.8-1.7 o 7.4-5.0
Acer: 5,5-2,5 o 5,5-1,7
Dell: 5.5-2.5 o 7.4-5.0
Toshiba: 5.5-2.5 o 6.3-3.0
Lenovo IBM: 5.5-2.5 o 7.9-5.4
Sony: 6.5-4.4
Fujitsu: 5.5-2.5 o 6.5-4.4
Samsung: 5.5-3.0

Ex tecnico hardware e software con studi di ingegneria informatica alle spalle, mi dedico da tempo alla scrittura on-line e sono in procinto di iscrivermi all’Ordine dei Giornalisti. Ho qualche anno di esperienza in diversi settori, ma la tecnologia e l’elettronica sono quelli che preferisco. Mi piace seguire l’evolversi di invenzioni e tenermi aggiornato sull’uscita di nuovi prodotti sul mercato.

Back to top
menu
caricabatterieportatili.it