Guida alla scelta dei caricabatterie per potenza e dimensioni: cosa bisogna considerare? Prodotti e valutazioni

Il caricabatterie è un dispositivo che sempre più spesso ci accompagna nella vita di tutti i giorni. Pertanto, la scelta del modello giusto è un compito delicato. La moltitudine di produttori, tipologie, tecnologie e design non semplifica affatto la situazione. In questa guida imparerai cosa cercare esattamente quando scegli un power bank, in modo che ti serva al meglio.

La capacità del caricabatterie è importante

La prima e più importante questione è decidere di quale dimensione del caricabatterie abbiamo bisogno. Dipende principalmente dal nostro fabbisogno energetico: maggiore è la capacità dell’attrezzatura, maggiori sono le sue dimensioni. I power bank con una capacità di 10.000 mAh caricheranno la batteria dello smartphone in media 2 volte e quelli con una capacità di 30.000 mAh fino a 8 volte.

La capacità di un modello da 10.000 mAh consente di caricare il telefono 2-3 volte. Alcuni modelli sono dotati di ben tre porte di ricarica rapida: 2 porte USB-A con ricarica Ultra Charge e una porta USB-C con supporto Power Delivery con una potenza di 18 W. Un ulteriore vantaggio è la funzione pass-through, ovvero la ricarica simultanea del power bank e dei dispositivi ad esso collegati.

Grazie alle dimensioni ridotte e al peso di soli 150-200 grammi entreranno facilmente in tasca.

I power bank da 20.000 mAh hanno due porte di ricarica rapida Quick Charge 3.0 e una porta USB-C con supporto Power Delivery. A causa della capacità, sono molto più grandi e più pesanti e sfiorano i 400 grammi. Tra i modelli più potenti ci sono quelli che hanno capacità fino a 30.000 mAh, la ricarica rapida fornita da due porte che supportano Quick Charge 3.0 e il dispositivo stesso può essere alimentato da una porta micro USB o USB-C. Questi dispositivi sono in grado di caricare il telefono fino a 8 volte, ma pesano tra i 500 e i 600 grammi.

Gli extra dei caricabatterie

Molti modelli di caricabatterie, oltre all’ovvia funzione di ricarica, offrono anche una serie di gadget o miglioramenti aggiuntivi che li distinguono dagli altri. Prima di acquistare è bene scoprire se il modello che hai scelto ha qualcosa che desideri. Di seguito è riportato un elenco di componenti aggiuntivi comuni.

Porta di ricarica rapida: vale la pena ricordare che il power bank dovrebbe alimentare la nostra attrezzatura il prima possibile. Grazie alle porte di ricarica rapida, possiamo ridurre questo tempo fino a 3,5 volte.
Porte di ricarica aggiuntive: consentono di caricare fino a tre dispositivi contemporaneamente.
Indicazione del livello di carica: informa sul livello di carica del power bank, alcuni modelli hanno un display digitale.
Funzione pass-through: la capacità di caricare contemporaneamente il power bank e il dispositivo ad esso collegato.

I power bank sono molto popolari al giorno d’oggi. Sono disponibili in tutte le forme e dimensioni e la differenza di prezzo può essere enorme. Scegliere il giusto caricabatterie per la tua specifica applicazione può essere difficile. Potrebbe non essere ovvio cosa significano le diverse specifiche e se influenzeranno le prestazioni quando si utilizza la macchina.

I migliori power bank sono disponibili in tutte le forme e dimensioni, con una grande varietà di capacità e tecnologia delle batterie.

Tutti questi fattori significano che ci sono diverse cose da considerare quando si acquista il giusto caricabatterie. Uno dei punti più importanti da valutare quando si sceglie un power bank è la sua capacità. Considera quali dispositivi stai per caricare, perché più grande è il dispositivo, maggiore è probabilmente la batteria: il power bank per un telefono potrebbe non essere sufficiente per un tablet. Inoltre, alcuni smartphone consumano più energia di altri. Per verificarlo, devi vedere le specifiche del telefono.

Termini tecnici dei caricabatterie

La capacità dei caricabatterie è misurata in mAh – milliampere ore. Pertanto, una batteria da 1.000 mAh fornirà 1.000 mA, ovvero 1 A all’ora. I telefoni più vecchi probabilmente avevano una capacità inferiore a 1.000 mAh, ma i telefoni moderni possono arrivare fino a 4.000 mAh. Ad esempio, l’iPhoneX ha una capacità della batteria di 2.716 mAh.

Per garantire una carica completa, la capacità del power bank deve essere leggermente superiore a quella del dispositivo da caricare: è sempre meglio avere un piccolo extra per assicurarsi che l’apparecchio sia completamente carico. I power bank attuali di solito hanno fino a 20.000 mAh, come abbiamo detto nel precedente paragrafo.

Vale la pena notare che i tablet hanno batterie molto più grandi, quindi avrai bisogno di un power bank più grande per ricaricare il tuo tablet.

Alcuni smartphone con processori Qualcomm supportano la ricarica rapida. Inoltre, nel corso degli anni sono state sviluppate diverse versioni di questo standard. Il più recente è Quick Charge 4.0, ma finora non ci sono quasi telefoni che supportano questa versione. Negli smartphone, la tecnologia di ricarica Quick Charge 3.0 si trova spesso oggi, sebbene i dispositivi meno recenti possano supportare Quick Charge 2.0 o Quick Charge 1.0.

Quando acquisti un caricabatterie per smartphone con ricarica rapida, devi verificare quale versione dello standard supporta il tuo telefono e scegliere il caricabatterie adatto. Qualcomm Quick Charge 1.0 è in grado di fornire al dispositivo 10 W di potenza (2 A a 5 V). Nelle versioni Quick Charge 2.0 e 3.0, è stata introdotta la regolazione del voltaggio, nella versione più recente nell’intervallo da 3,6 V a 20 V. La potenza massima con cui è possibile caricare il telefono è di 18 W.

La tecnologia Quick Charge

I caricabatterie con tecnologia Quick Charge sono prodotti da vari partner Qualcomm. Puoi scegliere di avere una ricarica rapida della stessa marca del tuo telefono, ma non è necessario. Puoi scegliere un caricabatterie Quick Charge 3.0 di qualsiasi azienda, purché sia conforme agli standard di mercato.

Buoni caricatori si possono trovare nell’offerta di aziende che non producono smartphone. Questi includono, ad esempio, Aukey e Blitzwolf.

Vale anche la pena ricordare che sono in vendita altri caricatori rapidi oltre a quelli di rete. Le aziende producono accessori per i conducenti, inclusi caricabatterie per auto che supportano Quick Charge 3.0. Quando acquisti un accessorio, puoi anche scegliere un modello che abbia più prese USB o, ad esempio, prese di rete intercambiabili compatibili con prese di paesi diversi.

Nel caso di smartphone di marche selezionate, puoi trovare altri standard di ricarica rapida. Tra questi, vale la pena citare VOOC (smartphone Oppo), Dash Charge (smartphone OnePlus) e Super Charge (modelli Huawei selezionati).

L’importanza della ricarica rapida dei power bank

La ricarica rapida ha molti vantaggi. Non ha senso installare un caricabatterie di supporto accanto al comodino, perché in poche ore il caricabatterie più ordinario gestirà la ricarica della cella nello smartphone. In questo caso la scelta degli accessori potrebbe essere molto meno ampia.

Quando si sceglie un caricabatterie, è meglio esaminare l’offerta del produttore del telefono e controllare gli accessori che propone per un determinato modello. I produttori a volte includono un caricabatterie rapido nella confezione, ma non è necessariamente così.

Spesso, i possessori di smartphone vogliono anche più di un caricabatterie. Acquistarne uno per uno zaino e per una scrivania al lavoro è un’ottima idea.

La possibilità di ricaricare rapidamente la batteria dello smartphone in ufficio o al bar durante il giorno può rendere possibile le dimissioni dal portare con te un power bank. Quando si sceglie un caricabatterie basandosi sulla capacità bisogna considerare che aumenta in proporzione alle dimensioni. Sono importanti anche altre funzionalità come la ricarica rapida o le porte aggiuntive. Bisogna considerare poi il prezzo e trovare il giusto compromesso con la qualità.

Ex tecnico hardware e software con studi di ingegneria informatica alle spalle, mi dedico da tempo alla scrittura on-line e sono in procinto di iscrivermi all’Ordine dei Giornalisti. Ho qualche anno di esperienza in diversi settori, ma la tecnologia e l’elettronica sono quelli che preferisco. Mi piace seguire l’evolversi di invenzioni e tenermi aggiornato sull’uscita di nuovi prodotti sul mercato.

Back to top
menu
caricabatterieportatili.it